Archive | marzo, 2012

Obama Mad Man

26 mar

Come si diceva. Stavolta, al contrario, vista dai repubblicani.
( Grazie Marcello , POTUS 2012 , il blog USA dell’ANSA )

Rapper ( e Presidente della Banca Mondiale )

26 mar

Se andate al secondo minuto di questo video troverete il nuovo presidente della Banca Mondiale, Jim Young Kim. Il video e’ vecchio di un anno, con molte visite ma stamattina sta girando in tutti i telegiornali perché, in effetti, Dr. Young Kim e’ autore di una performance pazzesca.
Siamo alle finali del Dartmouth Idol, quarta edizione. Quello che stupisce e’ che Dartmouth, di cui Dr. Young Kim era presidente, tenesse un American Idol annuale. Dartmouth e’ una delle più’ prestigiose business schools d’America.

MAD MEN, quinta stagione

26 mar

Ieri sera e’ partita la quinta stagione di Mad Men. E’ il rapporto con la storia, le donne nel luogo di lavoro, il movimento dei diritti civili, bianchi e neri, uomini e donne che diventa sempre più centrale, con l’aria di non esserlo.
Ne parlo oggi sul POST.

Italian panini, mamma mia

26 mar

http://youtu.be/aQkaNBI6vMA

Marchionne a 60 MINUTES.

26 mar

Servizio di apertura di 60 MINUTES questa sera su Chrsyler e Marchionne. Per noi nulla di ignoto. Molto santino, nessuna intervista ad operai, sindacalisti, solo management e Steven Rattner, il molto abile e simpatico “car czar” per l’amministrazione Obama ai tempi del bailout. Un servizio molto corporate con l’Italia vista attraverso  solo un parcheggio di Ferrari e Maserati. Un trionfo per Marchionne perche’ aprire 60 Minutes e’ cosa davvero grossa in America.

Pleased to meet you

25 mar

Tim Tebow incontra la fidanzata ( Jennifer Westfeldt ) di Don Draper ( Jon Hamm ).
Molto Tim Tebow sul New York Times di oggi. E stasera Don Draper torna in ufficio ( Mad Men, quinta stagione ).

La Lettura di Filippo

25 mar

Viralita’ e parole. Sono saltate le vecchie gerarchie ma Mr Jones fa come se nulla fosse accaduto.

ONE NATION UNDER no GOD

25 mar

Una non piccola manifestazione ( diecimila sotto la pioggia ) di atei, non believers  ieri a Washington. Il “titolo” della convocazione “The Reason Rally”.
Perché’ ? Ce lo dicono in questo video quelli di Reason TV , andando anche dai contromanifestanti.

La Bible Belt ha rifiutato Romney

25 mar

Dopo Mississippi e Alabama anche la Louisiana ha detto no a Romney e si a Santorum. Non cambia la conta dei delegati ma dice che il frontrunner repubblicano e’ un cavallo zoppo. Che non piace agli elettori evangelici e non solo. Urge vicepresidente che colmi il vuoto nel ticket.

Obamacare, due anni dopo

25 mar

Manifestazione ieri a Washington contro l’Obamacare. Tea party e Herman Cain, si proprio lui.

La televisione cinese fa il contrario della RAI. Ha aperto Washington e il mondo.

25 mar

La televisione di stato cinese, CCTV, ha potenziato da più di un mese la sede di Washington con un bello studio nuovo e quattro ore al giorno di programmazione. cento giornalisti in 15 uffici distaccati nel nord e sud America. Un programma sulla finanza, un news magazine e un talk show per conquistare un pubblico che si stima in 100 milioni ( quello che mi hanno sempre detto essere l’audience potenziale di RAI International nel mondo ).
Se andra’ bene poi l’idea e’ di diventare competitors di BBC, CNN e AL Jazeera.
La televisione cinese sta pescando giornalisti e tecnici ovunque. RAI Corporation chiude tra pochi giorni, pare.

Il nuovo programma Jackass. Situazionismo demenziale

24 mar

Perche’ piacciono le schifezze del collettivo hip hop Odd Future ? Se lo chiedono in molti da tanto tempo. Ora un autore e regista di Jackass propone lo strampalato gruppo come i nuovi Jackasses su Cartoon Network Adult da domani. Non ci saranno le fantasie di stupri, scuole bruciate, gente ammazzata che si trovano nei loro pezzi in chiave straparadossale. Non e’ roba per la televisione. Roba forte, comunque e Tyler, il capo del gruppo, e’ geniale.

Social loving media

24 mar

Quanto mi piacciono i ragazzi di Israele per la pace.

Numero speciale di THE ATLANTIC su Israele, Iran e la bomba. La Lettura della domenica.

I film del weekend a New York. Anche Abel Ferrara ma alla cassa c’e’ solo THE HUNGER GAMES

24 mar

Abituiamoci. E’ come un videogame

24 mar

Questo short fim, computer generated, mischia apocalisse, droni, motocicletta e si prepara, probabilmente, a trasformarsi in videogame. Gira molto tra gli amici di Facebook molto, molto, molto giovani.

Non VIETATO AI MINORI

23 mar

http://youtu.be/-zCia534N4k

Video virale. Iranians, I love you. We love you, too.

23 mar

Ingenuo, forse. Ad avercene.

Giornalismo investigativo e teach in ( le banche )

23 mar

Matt Taibbi di Rolling Stones scrive su Bank of America ( che ha in mano il 12% dei depositi degli americani e il 17 % dei mutui). In passato Taibbi era andato contro Goldman Sachs.

Obama interrupted

23 mar

Obama interrotto ieri durante un discorso su energia e prezzo della benzina. “Show me some courtesy”.

Salvata la biblioteca pubblica di Troy, Michigan. Da Leo Burnett, l’agenzia. Ecco la storia

23 mar

Sventata la chiusura della biblioteca pubblica di Troy, non lontano da Detroit, che doveva essere chiusa per mancanza di fondi. Una campagna pubblicitaria che invitava, paradossalmente, a bruciare libri, ha sensibilizzato la popolazione.
Cose buone dal Michigan.

http://youtu.be/ehvmUa9eS-c

Mad Men, battaglia d’acqua. E oggi e’ il Water Day nel mondo

23 mar

Serrata promozione per Mad Men fino a domenica. Jon Hamm, ospite di Jimmy Fallon, impegnato in una battaglia d’acqua. Con Fallon si gioca sempre come quando eravamo bambini. Lo dico sempre, per me e’ meglio di Letterman.

http://youtu.be/bKbKIQmiObk

Il gioco scemo e’ più o meno volontario preludio al Water Day di oggi, istituito dalle Nazioni Unite 20 anni fa. Uno su otto al mondo non ha la possibilità’ di bere un bicchiere di acqua sana, pulita al giorno. Le grandi corporations in fila per questa giornata e anche i famosi che secondo molti non si dovrebbero occupare di cause altre dal loro business. Io credo invece che facciano bene a fare quello che fa Matt Damon ( e altri ).

McDonald’s Got Talent

23 mar

Il Talent show e’ arrivato alle polpette, quasi alla frutta. Dopo lunga selezione a cui hanno partecipato 2500 dipendenti di McDonald’s su 1.700.000 nel mondo, ad aprile sarà scelta la voce ufficiale di McDonald’s. Voto popolare e competizione finale. Si vincono un record-demo, 25mila dollari e provini.
Se va male si torna alle polpette.

Spanish lesson

23 mar

Will Ferrell ospite di Jimmy Kimmel per lanciare il suo film Casa de mi padre. L’intervista in broken Spanish.

http://youtu.be/EGvhKlKnERA

http://youtu.be/sDyetlgosXQ

http://youtu.be/_7F0IB-i7_s

I tweets dei famosi. Fondamentali

22 mar

Jimmy Kimmel, nel suo show della notte su ABC, mette in fila famosi che twittano. Fantastica presa per il culo. Letterale ( Will Ferrell ).

Tim Tebow a New York. Con Lin sara’ JESUS CHRIST SUPERSTAR

22 mar

Tim Tebow, il fenomeno mediatico del football americano, arriva a New York per giocare con i Jets. Il devoto ( pubblicamente ) cristiano Tebow arriva nella citta’ in cui Jeremy Lin, altro credente ( pubblico ) si e’ affermato nel basket.
Nella citta’ più laica d’America le due star cristiane insieme per un Jesus Christ Superstar revival.
Subito Jimmy Fallon ha replicato la parodia di Tebow, nel suo show della notte.

http://youtu.be/AjuP4cGnm9o

Mad Men, in arrivo anche il reality

22 mar

Domenica prossima, ormai lo sappiamo ritornano i Mad Men, con la quinta stagione. Quello che non si conosceva era la data d’esordio del reality The Pitch, annunciato da tempo. Andra’ in onda l’otto aprile, subito dopo una puntata di Mad Men e per otto puntate. Sara’ una competizione tra due agenzie reali che avranno da sette a dieci giorni per impressionare un committente che si annuncia grande ( probabili Subway, Frangelico, Popchips, Waste Management ) e che potrà utilizzare veramente la campagna pubblicitaria vincente.

Il problema per AMC, il broadcaster di The Pitch, e’ stato che tutte le più grandi agenzie di Madison Avenue hanno rifiutato di partecipare allo show ( BBDO, Leo Burnett, DDB, DraftFCB, JWT, McCann Erickson, Ogilvy & Mather, TBWA/Chiat/Day, The Grey Group, Deutsch, Pappas Group, Mullen, Carmichael Lynch, Gotham, Hill Holliday, Wunderman, Bartle Bogle Hegarty, Fallon, Kirshenbaum Bond Senecal & Partners, Arnold, Mother, Crispin Porter & Bogusky, JWT, The Martin Agency, Zimmerman, Pereira & O’Dell, and Saatchi & Saatchi ). Ecco spiegato il ritardo nella partenza del reality che doveva essere varato quasi un anno fa.
Attesa per vedere come sara’ girato e montato lo show. Voci su uno “stile documentario” hanno fatto lievitare le speranze di vedere un reality diverso.
I producers sono quelli di Wife Swap, Undercover Boss e Project Runway, quindi non nuovi per il genere. Io, questo format, me lo comprerei. Così, per dire.
Intanto, guardiamoci l’ultimo trailer dei Mad Men che conosciamo. Ormai mancano solo quattro giorni.

L’endorsement che conta

22 mar

Jeb Bush ha sciolto i dubbi. Endorsement per Romney. Questo conta. Parecchio.

http://youtu.be/LNVVdF_71do

Storia di un’occupazione, AlJazeeraEnglish racconta

22 mar

Hockey, sangue e arena. Colosseo, televisione, You Tube

21 mar

Hockey e’ uno sport che consente a due giocatori di squadre avversarie di prendersi a botte. Vengono separati se altri intervengono o quando appare chiaro che uno dei due e’ ferito. Il pubblico nell’arena impazzisce e tifa. E’ la cosa più vicina al Colosseo nello sport moderno che e’ dato vedere oggi in America.
I Rangers, squadra di New York, sono in testa alla loro divisione e due giorni fa hanno incontrato i Devils del New Jersey. Fischio d’inizio e partono tre diverse risse che, di solito, avvengono in seguito ad azioni di gioco, molto dopo. Ascolti tv alle stelle e You Tube views in quantità.

Lo scorso dicembre il New York Times ha raccontato in tre lunghe puntate la storia di Derek Boogaard, un idolo per la sua durezza negli scontri. Una storia finita male. Derek ha giocato per i Rangers ed aveva 28 anni. Una storia che vi invito a recuperare. Uno straordinario pezzo di giornalismo. Il mio Pulitzer dell’anno.
Da tempo si parla di smetterla con il sangue nelle arene ma non succede.

CURRENT TV ha chiuso in Inghilterra

21 mar

Grande battuta d’arresto per il progetto multinazionale di Current TV, la televisione lanciata da Al Gore. Sky inglese non ha rinnovato l’accordo in atto dal 2007. Nonostante cambi ai vertici e rivoluzioni nei palinsesti non sono arrivati ascolti e pubblicità. Verso la fine dell’avventura inglese, Current ha provato il crowdsourcing dei social media con un’iniezione di documentari. Il suo target 16-34 anni non ha risposto. Questo video segna la fine di Current. Fa impressione.