Archive | novembre, 2012

L’iPhone 5 cucina il tacchino. Ci siamo quasi

22 nov

http://youtu.be/2xHquhlr45w

Thanksgiving

22 nov

Tra poche ore parte la preparazione del tacchino, prima dell’ingresso nel forno. Roba seria. Ci dormo sopra.

La felicita’ secondo Hitchcock

22 nov

Tra due giorni e’ Natale. Favola per quelli senza spread

22 nov

Vacanze di Natale

22 nov

Tra due giorni e’ Natale ( NBA, i colori per il 25 )

22 nov

Tra due giorni e’ Natale ( il film )

22 nov

Nate Silver rispunta anche nel discorso di Thanksgiving di Obama

22 nov

Questa e’ la guerra che si combatte dentro le nostre case. Far finta di essere sani

21 nov

Regia di Guy Ritchie con Robert Downey jr. 500 milioni di dollari di vendite nelle prime 24 ore. Andiamo verso i miliardi di dollari.
Gaza, Homeland , Navy Seals, i droni. Navighiamo tra realta’ e fiction tutti i giorni e scavalliamo i confini di un piano e dell’altro continuamente. Nelle camerette dei nostri figli si spara a tutte le ore. Poi, usciamo di casa e manifestiamo per la pace.

Philip Roth legge. Poi piu’ niente ( canale libri e vita )

21 nov

Dopo 31 libri, a 79 anni, l’annuncio della fine della scrittura di Philip Roth.  Ora potrebbe arrivare il Nobel.

Mogli dei soldati. L’altra meta’. Il reality da vedere

21 nov

Qualunque cosa pensiate della guerra americana in Afghanistan questo nuovo reality,”Married to the Army: Alaska”, va visto.
In onda sul canale di Oprah, OWN, fino ad oggi povero di reali programmi forti senza la presenza della signora e padrona della televisione, almeno fino a quando non si e’ resa indipendente, Mrs. Oprah Winfrey.
E’ la storia di sette mogli di sette soldati partiti per l’Afghanistan dall’Alaska, una delle massime basi militari di addestramento americane. Le sette donne si raccontano secondo modalita’ classiche dei format di reality. Interviste e vita familiare, piu’ momenti di incontro tra loro. In questo nulla di nuovo. Anzi un ritorno alle origini del racconto televisivo della realta’.
Quello che coinvolge e’ la materia, il contenuto dei racconti. Coinvolge alle lacrime, non solo delle protagoniste. Almeno a me e’ capitato. Perche’ al di la della possibile retorica ( dipende dai punti di vista ) sfondano questi volti e storie di giovani donne ( un paio meno giovani ) che parlano di una parte della societa’ americana che abbiamo rimosso. Come le centinaia di suicidi di veterani dell’esercito.
Mi e’ venuto in mente un esempio fisico, recente. Quello della New York spaccata in tre dall’uragano Sandy. Una parte della citta’ ha continuato la sua vita di sempre con disagi minimi, un’altra con disagi superiori e un’altra ancora ha raccolto morti e distruzioni.
La televisione, quando entra nelle nostre case, questo dovrebbe fare, sempre. Tra una canzonetta di un ragazzo aspirante idolo e una partita di football, ricordarci che a pochi metri da noi ci sono storie che magari assomigliano a quelle di “Desperate Housewives” ma sono vere. La fiction ‘Army wives” e’ alla settima stagione prossima ad andare in onda su Lifetime ed e’appunto una fiction.
Qua, nel reality di Oprah, Rynn e i suoi quattro figli sono uno spaccato d’America difficile da rimuovere con un off del telecomando. Il New York Times ha pubblicato una critica non entusiasta della nuova serie. Altri hanno scritto cose piu’ positive.
Io ho visto le cose solite dei realities ( i conflitti artificiali e la loro riduzione a macchiette ) ma mi ha preso di piu’ conoscere queste donne. Poi avrei voluto magari un marito di una donna militare. Ma questo succedera’, magari, nella seconda serie.

Tutti ( o quasi ) pazzi di Megyn

21 nov

Megyn Kelly e’ il volto di FoxNews. Colei a cui e’ stata affidata, in coppia, la conduzione della serata delle elezioni e non solo.
Brava e bella, si dice in questi casi. Poi quelli/e piu’ politicamente corretti/e tralasciano il “bella”. E quelli che non abbracciano il pensiero unico di FoxNews, tralasciano ( a torto ) il “brava”.
Si e’ scritto ( e sono io a tralasciare in questo caso ) sugli accavallamenti di gambe di Megyn.
Quello che voglio dire con Megyn, 42 anni, 2 figli e’ che con lei le nozioni di servizio pubblico e fedelta’ al brand si incrociano meglio che in tante/i dirimpettaie/i di MSNBC, la allnews liberal.
E’ tifosa, lo sappiamo, e la sua squadra non e’ esattamente quella del mio cuore. Pero’ ci sono giorni ( e sono sempre di piu’ ) in cui non hai voglia di sentire il clap, clap degli applausi ad Obama che provengono da MSNBC. E allora vai su FoxNews dove trovi Megyn. E l’America che non e’ d’accordo con te e proprio per questo vale la pena guardare.

E ora siamo alla parodia di Nate Silver ( quello che ci ha beccato alle elezioni )

21 nov

UGG, i preferiti dalle donne, ora anche per voi, maschietti

20 nov

Giovedi, Thanksgiving, organicamente corretto

20 nov

Come ogni anno siamo arrivati al giorno dell’acquisto del tacchino che infileremo nel forno. Qua di seguito le istruzioni per l’acquisto politicamente, localmente, organicamente corretto che cercheremo, in famiglia, di seguire alla lettera.
Poi uno si chiede perche’ nel resto dell’anno ingoiamo burgers certificati solo dalla nostra assoluta ignoranza della provenienza.
Ma sono solo polpette, o no ?

Maratona Moby Dick ( canale libri )

19 nov

Oggi mi prende cosi’, dopo avere letto di ripetuti funerali alla carta stampata. Non solo quotidiani e periodici.
Rimando da mesi l’acquisto di un Kindle che mia figlia usa ossessivamente. Mi sembra un tradimento. E non dei piu’ allegri.
Sono passato dalla libreria di Housing Works sabato, una delle tre in cui si e’ tenuta la maratona di lettura di Moby Dick. Che bellezza.

Tra due giorni e’ Natale (HBO)

19 nov

50 sfumature di pollo ( trailer per canale libri )

19 nov

Tra due giorni e’ Natale

19 nov

http://youtu.be/RE4ws7B7yTg

La macchina sputalibri ( idea per il canale libri )

19 nov

Il biblio-mat e’ in funzione in una libreria antiquaria di Toronto. Il magazzino pare sia cresciuto molto oltre la domanda. Cosi’ ora con due dollari si acquista uno, a sorpresa, fra il milione e duecentomila volumi della libreria. Poco piu’ di un litro di latte, meno di una corsa in metropolitana.
Il distributore automatico di libri fuori stampa e’ una stupenda idea. Se ci fosse un canale libri (e pare ci sara’, in Italia ) sarebbe un bel programma.

Tina Brown su tutto ( Huff Post, ecc. ). E gli uffici di corrispondenza nel mondo che non c’e’ piu’

19 nov

19 milioni e 800mila visitatori unici al mese per il Daily Beast e chissenefrega di Newsweek. Questa la sintesi della lunga intervista di Tina Brown al New York magazine. C’e’ anche altro ma questo e’ il punto. Meditate, gente.

E’ partita la campagna per il 2016. Data-mining at work

19 nov

Questa mattina Mike Allen di Politico ha parlato su MSNBC dell’email che abbiamo ricevuto in milioni ieri da Jim Messina, il campaign manager di Obama. C’era stato un silenzio di qualche giorno dopo la vittoria ed ora ecco questa email arrivata a  tanti, anche in Italia. In molti o non ci abbiamo fatto caso o abbiamo pensato “cosa vogliono ancora”.

We need your feedback

Vogliono, ci spiega Mike Allen, scavare ancora di piu’ dentro la miniera di dati che e’ stata la chiave della campagna. Per tenere legata la base dei volontari e dei donatori. Per indirizzare sempre piu’ chirurgicamente le email che ci arriveranno. Per scrivere cose diverse a mia moglie e a me. E a voi.
Mike Allen e gli altri ci hanno detto che i repubblicani sono anni indietro. Sono ancora fermi ai filmetti propagandistici e agli attack spot televisivi. Roba di contorno al piatto principale. Che siamo noi.
E’ il famoso microtargeting, bellezza.

 

 

La tv dei passanti e quella che passa il convento

19 nov

Una settimana fa, su la Lettura del Corriere, Aldo Grasso ha scritto della televisione dei passanti (  ”interviste alla gente comune” ).
Quindi ecco le preghiere a seguire. E’ possibile non andare piu’ davanti al liceo Mamiani di Roma, vicino alla Rai, e non beccare il primo ( o il secondo ) studente che capita quando si parla di scuola ? O al mercato Trionfale, sempre a qualche centinaia di metri, quando si parla di carovita e lasciare tranquilli al loro destino passanti e ambulanti incrociati a casaccio ?
Naturalmente, esempio recente, un ragazzo coinvolto negli scontri con la polizia non e’ un passante.
Io aggiungerei un altro capitolo. La televisione  dei citofoni che non rispondono, quella delle domande urlate per strada al politico di turno che esce dalla macchina  con la scorta ed entra nel Palazzo di turno e non intende rispondere. Queste non sono testimonianze del “coraggio” del cronista, della televisione dalla parte del cittadino. Sono teatrini.
Altro capitolo, le interviste rubate. Sbirciando da lontano la televisione italiana, queste mi sembra superino ormai ( nei programmi d’inchiesta ) quelle palesi. Qua il terreno e’ piu’ complesso e sarebbe bello aprire un ( minimo ) di dibattito. Segnalo semplicemente l’ennesima anomalia italiana.
PS La famosa conversazione di Romney con i suoi donors, in cui parlo’ del 47% degli elettori persi a priori  alla sua causa, non era un’intervista. In questo campo ( quello delle telefonate, emails, registrazioni spiate )  gli americani vanno forte, storicamente.

Una guida della polizia di Seattle all’uso della marijuana ( presto libera )

18 nov

Il New York Times segnala il successo di un post dell’amministrazione di Seattle, stato di Washington, in cui e’ passato il referendum per l’uso della marijuana anche “a scopo ricreazionale”, non solo medico. Sono scritti condizioni e limiti, in attesa della entata in vigore della liberalizzazione.
Servono 21 anni e un poco di attenzione.

Larry Clark

18 nov

DAVID BROOKS su Harvard, giornalismo e elezioni. Per una divertente, istruttiva domenica

18 nov

David Mamet, a Broadway con Debra Winger. E sua figlia Zosia ( Girls )

18 nov

David Mamet scrive sul New York Times del suo nuovo pezzo teatrale THE ANARCHIST. Intorno al 1969 e oltre.

Profumo di donna ( 86 anni )

17 nov

Oggi Marilyn Monroe avrebbe 86 anni.  Come mia madre.

 

Tra due giorni e’ Natale

17 nov

http://youtu.be/uK881AJ6B7Q

HITCHCOCK, il film, il 23 novembre

17 nov

Molti film su Hitchcock .

http://youtu.be/9jFpioka-Ss

http://youtu.be/b5X7jxmwJPg

http://youtu.be/K63qiq0TM9M