Ripartenza

22 ago

Tornato a New York. Mentre disfo la valigia, sfoglio succulenti numeri del New York magazine , Atlantic, New Yorker,ecc ( e bollette ) mi preparo a recuperare le puntate perse di Newsroom e apprendo che ci saranno novità nei palinsesti dei talk della notte. Intanto passano nel telegiornale NBC i dati dell’ultimo sondaggio realizzato con Il Wall Street Journal. Numeri non brillanti per Obama, negli stati che decidono le elezioni. Succede sempre che dopo l’annuncio di un candidato vicepresidente ( Ryan ) ci sia uno slancio. Vedremo dopo le conventions. Certo l’ultimo spostamento del dibattito sull’aborto ( grazie al caso umano Akin ) e’ esattamente quello che vogliono in casa Obama. Meno economia, più diritti civili, questioni sociali. Per cui potrebbe succedere che alla domanda su chi tenga di più tra Romney e Obama alla “gente normale” il presidente, già messo bene, possa uscire ancora più forte nei prossimi giorni. E’ proprio questo il gioco degli imprevisti nella gara per la Casa Bianca. Che a volte decidono più gli autogol dei grandi disegni strategici.


Comments are closed.