Sanremo 2. Ci voleva lei

21 Feb

Esattamente una settimana prima della finale di Sanremo, la prima serata televisiva in America e’ stata quella dei GRAMMY. La 53esima volta che sono stati consegnati gli “Oscar” della musica e che ha portato a casa un ascolto di 26.6 milioni di telespettatori, il 3% in piu’ dell’anno precedente. Italiani premiati in passato sono stati Modugno, la Pausini, Nino Rota, Morricone, Pavarotti e anche il dj Benassi.
Quest’anno LADY GAGA ha dominato la serata. Non tanto per i due Grammy vinti quanto, come sempre, per quello che si inventa in scena. Baracconate, forse, per me ma non per i miei figli che quando e’ comparso il fantasma di DYLAN sono andati a bere qualcosa. L’ultimo pezzo di Lady Gaga e’ primo su iTunes, la classifica che vale, in 23 paesi. Lady Gaga e’ la nuova Madonna, e’ la nuova icona gay, e’ italoamericana. Ci voleva lei a Sanremo. Al posto di quei due attori americani cammellati sul palco, con la testa all’aereo di ritorno. Per non parlare di quella scipita biondina dell’ultima sera, Avril Lavigne. Perche’ Lady Gaga era buona anche per festeggiare il compleanno ultracentenario della nostra patria. Stefani Joanne Angelina Germanotta, nata a New York (nella antica italiana Lower East Side) da genitori palermitani, non e’ una meteora pompata dall’industria. Ha studiato musica per anni, ha costruito sulla sua passione per gli anni Settanta non solo il suo nuovo nome, Lady Gaga, ma tutto il repertorio, che e’ un frullato di citazioni di David Bowie, dei Queen, di Versace, di Andy Wharol e soprattutto di Madonna che, ormai affrancata dalla storia, cita se stessa. Tutta roba, questo repertorio, questo catalogo innestati su un fisichetto non straordinario, molto antico italiota. Ma straordinariamente, continuamente reinventato, spogliato, riaddobbato come un albero di Natale a Ferragosto, per dire del suo essere volutamente fuori corso. Gli antenati di Lady Gaga partirono dalla Sicilia per LA MERICA nel 1904. Ora Lady Gaga e’ la regina della musica a 24, quasi 25 anni. Un quarto di secolo, il secolo della grande emigrazione italiana nel mondo. L’altro pezzo d’Italia che sta fuori.

Comments are closed.