AMMAZZA CHE FORTUNA 5

26 Feb

La storia infinita di TED WILLIAMS continua, oscillando tra la televisione e la realta’, inverando cosi’ quello che e’ ormai un luogo comune televisivo (e che una quindicina di anni fa era una citazione di BAUDRILLARD). Ovvero che la televisione e’ la realta’, per semplificare. E mai come nel caso di Ted i due piani si sovrappongono, come una dissolvenza nel montaggio.
Ted e’ il senzacasa scoperto da un cronista di Columbus, Ohio, ai bordi di un’autostrada mentre chiedeva elemosina, mostrando un cartello in cui diceva di avere una voce d’oro. Il video su you tube di Ted che recitava annunci radiofonici (la sua antica professione) divenne in breve un fenomeno ed eravamo agli inizi di questo blog, proprio il primo giorno in cui lo aprii, il 3 gennaio di quest’anno.
Io e Ted siamo nati insieme. E’ la quinta volta che torno su Ted e sono certo che succedera’ ancora. Le avventure di Ted si infilano bene dentro l’avventura di questo blog e cuciono una trama in cui rivedo cose che mi e’ capitato di fare in televisione e soprattutto una strada (deriva?) che la televisione ha imbroccato (non solo in America, anzi).
Adesso a Ted sarebbe stato proposto (e lui ha accettato) di ripercorrere con un REALITY la sua vita, che e’ passata attraverso figli abbandonati, una carriera fulminata dall’alcolismo, una vita sulla strada e una possibile resurrezione, intralciata dal tentativo (vissuto mediaticamente alla luce delle telecamere) di uscire dalla dipendenza, entrando in una comunita’ presto abbandonata. Oggi Ted, 53 anni, vive a Los Angeles. Un mese e mezzo fa Ted se lo litigarono tutti i networks perche’ la sua storia sembrava dirci che LA VITA E’ MERAVIGLIOSA Poi sono venuti fuori precedenti criminali e spiacevoli storie familiari. Ora Ted ha un manager. E cosi’ la sua voce l’abbiamo sentita in una pubblicita’ Kraft e in un dating game televisivo in cui i suoi annunci sono anche in video, perche’ Ted ormai e’ una celebrita’.

Non si sa ancora dove e se andra’ in onda il reality su Ted. C’e’ solo il titolo per ora che e’ “SECOND CHANCES AT LIFE” (Seconde possibilita’ nella vita, un’altra vita e’ possibile). L’idea pare sia quella di partire con Ted e poi farne altre di storie di rinascite miracolose. La stampa americana che prima aveva assistito confusa (e in qualche caso partecipe, perfino entusiasta) al “ritrovamento” di Ted ora lo schifa. Gli americani sono piu’ giudicanti di noi italiani, vogliono sempre finali alla Frank Capra. E Ted li ha delusi. Aveva detto di essere sobrio da due anni e non era vero. Solo che prima beveva lontano dagli sguardi di tutti. Ora e’ sbarcato sull’isola dei famosi e acchiappa tutto quello che gli offrono. Ed entra ed esce dalla televisione. Ma rischia di diventare un Paris Hilton senza i paracaduti di Paris Hilton. Se ci sei, Ted, batti un colpo. E’ arrivato il momento di capire se oltre la voce c’e’ qualcos’altro. Alla prossima puntata del Ted Show.

Comments are closed.