Per sindaco di New York, io sto con Miranda ( di Sex and the City )

28 mag

Il 5 novembre prossimo si votera’ per il nuovo sindaco di New York, dopo i tre mandati a Bloomberg.
Il 10 settembre le primarie. I candidati democratici sono una decina. Favorita Christine Quinn, Speaker del consiglio comunale , lesbica dichiarata e sposata nel maggio dello scorso anno, dopo l’approvazione a New York del matrimonio gay. La new entry recente e’ quella di Anthony Weiner, che prova a farsi perdonare lo scandaletto delle sue foto nudiste twittate per errore e che il governatore Cuomo ha bocciato.
Io sto cercando di districarmi nella schiera di aspiranti e mi sono fatto una buona idea di Bill de Blasio. Rappresentante di vari quartieri di Brooklyn nel consiglio comunale e poi, dal 2010, Public Advocate. Ha preso il nome di famiglia della madre, di origine italiana e abbandonato quello del padre, veterano dell’esercito e poi alcolizzato. Bill de Blasio e’ sposato con l’attivista e poeta afroamericana Chirlane McCray, con cui ha avuto due figli. Il matrimonio misto e’ stato oggetto di triste ironia sui giornali popolari.
Bill sta raccogliendo consensi oltre il recinto di Brooklyn anche grazie al sostegno di Cynthia Nixon, la Miranda di Sex and the City, anche lei sposata con matrimonio gay. Cynthia si e’ trascinata dietro Alan Cumming ( The Good Wife ) Susan Sarandon, Sarah Jessica Parker, Tony Kushner e tanta parte della comunita’ LGBT che si dava per scontato stesse con la Quinn. C’e’ tempo per cambiare idea ma nell’angoscioso dubbio tra Weiner e Quinn forse c’e’ una terza via.

Comments are closed.