Dopo le Desperate Housewives arrivano le colf furbette

22 giu

Da Marc Cherry, creatore di Desperate Housewives, arriva la serie Devious Maids. Ideona da una telenovela messicana traslocata a Beverly Hills in cui cinque improbabili colf provano la scalata sociale. Tra gli executive producers e’ Eva Longoria, la desperate housewife piu’ coinvolta nella politica e nella campagna di Obama. Il numero zero realizzato da ABC Studios in onda stasera, sabato, su Lifetime e’ stato messo online.
Il New York Times dice che le collaboratrici domestiche in America sono tra le 800mila e i due milioni. La vaghezza della stima sta nel grande numero di colf “illegals”, soprattutto provenienti dall’America Latina, difficili da individuare. Lo show che le racconti deve ancora venire. Devious Maids e’ un’altra cosa. Anche divertente ma lontano, lontano dalla realta’.
La televisione badante regala per l’estate badanti bellone che sembrano uscite da un casting piu’ che da un ufficio di collocamento. E’ la televisione, bellezza. Non tutta, per fortuna.

Comments are closed.