Native advertising e Mike Allen di Politico. Giornalismo, evoluzione della specie

23 nov

Sul ” native advertising” ha scritto recentemente Luca Sofri cose condivisibili.
La questione non riguarda solo Buzzfeed. Ora e’ stato tirato fuori un caso Mike Allen, l’autore del Playbook di Politico.
Detto che ci dovrebbe essere una differenza se la confusione tra contenuti editoriali e pubblicita’ e’ dichiarata o nascosta, rimane la scoperta di un trend che, secondo il New York magazine , ha fatto saltare anche questo bisogno di autodenuncia.
Parliamo dei casi editoriali di maggiore successo sulla rete. Mike Allen, per chiunque pratica, anche distrattamente, la politica americana e Washington e’ un passaggio quotidiano obbligato.
Ora quello che leggo sul blog di Andrew Sullivan sembra suggerire “cose che non vorremmo vedere sui campi di calcio”, per dirla con i Gialappi. E, nel caso di Mike Allen, e’ come se si fosse infortunato il giocatore migliore della squadra per cui tifiamo. Ma lui dice di stare bene e continua a correre.

Comments are closed.