E invece THE COSMOPOLITANS ( sempre Amazon ) sembra un film, brutto, di Woody Allen

1 Set

Non ho capito cosa facciano gli americani a Parigi di Whit Stillman in The Cosmopolitans. Puo’ essere che nel diluvio di chiacchere ( un poco Rohmer, un poco Woody Allen ) mi sia distratto. Americani ( e un italiano, Adriano Giannini ) a Parigi. Non piu’ giovanissimi. Che parlano di incontri, di amore come aveva giĆ  fatto in passato Stillman ( al suo meglio con Metropolitan (1990) e Barcelona (1994). Il racconto degli espatriati e’ una sua costante, specchia la sua biografia e uno potrebbe pure ritrovarcisi. Ma poi c’e’ un’arietta da tema del liceo, una scrittura che avanza per stereotipi, insomma una noia che credo di essermi addormentato tre volte in mezz’ora.
In questi casi si usa l’orrido “carino”, della serie non fa male a una mosca ma ti chiedi se ne vedrai altre puntate. Non lo escludo. Perche’ poi Whit Stillman non e’ scemo.
PS Al New York Magazine e’ piaciuto. Beati loro.
Il trailer qua sotto mischia vari pilots di Amazon e non ci si capisce niente.

Comments are closed.