Non e’ che stiamo esagerando con Lena Dunham ?

13 Set

photo copy 2

The New York Times Magazine di questa settimana ( The Culture ) e’ tutto da leggere ( e magari da conservare se siete malati come me ). La copertina con Lena Dunham ci butta dentro il pezzo che la riguarda. E che contiene frasi come questa: “She is perhaps to the millennials what J. D. Salinger was to the post-World War II generation and Woody Allen was to the baby boomers: a singular voice who spoke as an outsider and, in so doing, became the ultimate insider”.
Se non ci fosse quell “forse” all’inizio saremmo alla definitiva incoronazione.
Con il tanto atteso libro in uscita e la quarta serie di Girls al montaggio, Lena Dunham e’ seduta su un grande futuro davanti a lei.
Magari bisognerebbe dare un’occhiata agli ascolti di HBO. A me piace comunque la ragazzotta. Pero’ poi mi capita di vedere Transparent di Jill Soloway che mi piace di piu’ e allora mi ricordo di non essere un millennial.

Comments are closed.