Una ragione per voler bene alla scuola pubblica (a New York)

25 apr

La PBS, la televisione pubblica americana, ci ha portato dentro, alla vigilia di Pasqua, una scuola pubblica del Bronx a New York. E’ una scuola per bambini autistici.
Il nipote di sei anni del grande giornalista televisivo ROBERT MACNEIL, pensionato da 15 anni, e’ un bambino autistico. E cosi’ Robert e’ tornato all’inchiesta televisiva (a 80 anni) con una serie sull’autismo, all’interno della PBS NEWSHOUR, il bel telegiornale approfondito che ha contribuito a fondare.

I settemila bambini autistici di New York frequentano scuole pubbliche perche’ non trovano posto in larga parte nelle private e in quelle miste (pubbliche-private) chiamate CHARTER SCHOOLS. Settecento di loro vanno in questa scuola del Bronx, isola felice e produttiva. Due insegnanti per sei studenti agli inizi. Andando avanti negli anni le classi raddoppiano ad un massimo di dodici. I risultati sono straordinari, le difficolta’ grandi.
Pare che gli iPad siano strumenti perfetti per i bambini ma nella scuola ce ne sono solo 23 per mancanza di fondi. Quelli che non mancano sono gli insegnanti innamorati del proprio lavoro e una preside che ci lavora da 16 anni.
Saluti dal Bronx.

Comments are closed.