Corte Suprema e molestie sessuali. Il film di HBO racconta lo “SCANDAL “

17 apr

Ho recuperato CONFIRMATION il film di HBO andato in onda sabato. Lo stesso sabato mattina sono passato davanti a quella Corte Suprema, a Washington, di fronte al Congresso americano. Nei grandi viali che circondano questi edifici sciamavano come sempre classi di ragazzi con i loro professori, che nella capitale arrivano per partecipare ad una lezione di educazione civica, di storia del loro paese.

FullSizeRender

Proprio in questi giorni la scelta di Obama della nona carica vacante nella Corte Suprema (i giudici sono nominati a vita dal presidente ma devono essere confermati dal Senato) è al centro della campagna elettorale. Il nono giudice è quello che potenzialmente sposta gli equilibri della Corte. Una nomina fondamentale nella democrazia americana.
Il film Confirmation di HBO ci riporta al caso del giudice Clarence Thomas, nel 1991. Thomas, il secondo membro della Corte afroamericano della storia, fu confermato a maggioranza ( 52 a 48 ) ma solo dopo una drammatica storia di accuse di molestie sessuali che emersero in seguito alla testimonianza della professoressa Anita Hill.
Anita Hill è interpretata nel film da Kerry Washington, l’attrice protagonista della serie Scandal.
Vediamo Ted Kennedy e Joe Biden, responsabile della commissione che indaga prima del voto del Senato.

Un documentario del 2014 aveva gia’ raccontato bene la storia.
L’accuratezza della ricostruzione è stata oggetto di considerazioni diverse. La scrittura (di Susannah Grant, autrice di Erin Brockovich) e la regia sono tese a popolarizzare il caso che non ne ha bisogno. Rimbalzo’ ovunque in quei giorni e un quarto di secolo dopo è ancora presente nella memoria di tanti che lo vissero. La politica piego’ la testimonianza di Anita Hill alle sue regole e il film mostra bene la sostanziale comunione di pensiero tra gli uomini (bianchi) membri del Senato.

Comments are closed.