Father’s day

20 giu

Ieri, festa del papa’ in America. Ho letto che molti hanno raccontato papa’ Barack Obama, un bravo padre.
Lo sport tifato mi ha unito a mio padre. Lui della Roma, io della Fiorentina. Tante domeniche passate nel salotto di casa, sempre sulle stesse poltrone mai scambiate, ad ascoltare Tutto il calcio minuto per minuto.
Con mio figlio mastichiamo quotidianamente basket. Siamo tifosi dei disgraziati Knicks. Ma lui e’ soprattutto tifoso di LeBron James e non gli piace il perfettino Curry. Io, da quando James decise di non venire ai Knicks, non lo posso vedere.
Ora mio figlio mi ha inviato la conferenza stampa di James che parla di Cleveland, la sua citta’. Nel giorno della festa del papa’. Siamo lontani in questo mese.
Ecco a cosa serve lo sport in televisione, alla radio, in famiglia.

Comments are closed.