Le vittime

29 giu

Sto finendo di montare le due serate da 100 minuti l’una ( TV2000 ) di interviste nelle carceri.
Ho chiesto sempre delle vittime dei reati e non sempre ho avuto risposte chiare.
La giustizia riparativa si arrampica su queste salite e non è un cammino semplice.
L’autoracconto, l’autoassoluzione spesso prevale e non fa comprendere i danni procurati.
Piu’ semplice capire il danno arrecato ai familiari dei detenuti stessi.
Vedere le file fuori dal carcere i giorni dei colloqui spezza il cuore. Bambini che corrono da tutte le parti.
Molti mi hanno detto di vedere i figli un paio di volte all’anno.
Un programma in America consente di portare i familiari in visita.
Nella reclusione l’assenza degli affetti è la pena piu’ crudele.

PrisonVisit1a

Comments are closed.