Chi ha vinto ? La TV

27 set

Non è stato lo spettacolo che ci si aspettava.
Tutto abbastanza prevedibile. Hillary secchiona, Trump improvvisatore.
Hanno parlato ai loro elettorati. Il 30% di indecisi che si dice ci siano potrebbero essere stati lievemente scossi da Hillary. Certo non da Trump, che ha continuato a bere e a tirare su con il naso. Attività che di solito rimproverava ai suoi competitori nelle primarie repubblicane.
I primi 30 minuti sono stati piu’ di Trump. Poi Hillary e’ venuta fuori con le tasse e ha segnato al novantesimo con il trattamento riservato da Trump alle donne.
La drittata di Hillary è stata quella di lasciare che l’ego ipertrofico di Trump si spalmasse nella serata con le sue faccette e interruzioni. Lasciare che si cuocesse da solo.
C’e’ chi loda la presenza-assenza del moderatore Lester Holt che ha lasciato i due cuocersi. C’e’ chi non ha apprezzato il suo non interventismo.
Non cambia la sostanza. Obama non c’e’ piu’. Il palco stasera era quello che era. Gli Stati Uniti d’America, forse, meriterebbero una migliore rappresentazione.
Accontentiamoci, in attesa di conoscere l’ascolto.

A chi mi chiede come è assistere ad una serata come questa nell’acquario dei media, dico che è come vederlo da casa. Anzi peggio. La televisione si vede meglio nel tinello.

Comments are closed.