Il film di HBO che aiuta a capire sia Obama che Trump. Era il 1964

3 dic

Ieri, in aereo, ho recuperato ALL THE WAY, il film di HBO andato in onda lo scorso maggio.
Prima delle Conventions, prima delle elezioni generali.
Il film viene dopo una messa in scena a Broadway. Tra gli executive producers, Spielberg. Regia di Jay Roach ( Austin Powers ).
Bryan Cranston, il mostruosamente bravo protagonista di Breaking Bad, è Lyndon Johnson. Il vicepresidente di Kennedy. Il presidente che andrebbe studiato piu’ dello stesso Kennedy e di altri a seguire.
Un solo mandato alla Casa Bianca e due risultati che hanno cambiato l’America. Il Civil Right Act che mise fine alla discriminazione nei confronti degli afroamericani nella registrazione al voto e alla segregazione nelle scuole e nei luoghi di lavoro. E poi la Guerra alla Povertà, il grande programma del governo federale, che riprese il New Deal di Roosevelt.
Il film racconta dell’opposizione incontrata da Johnson tra i suoi, i democratici del sud. Negli stati che piu’ tardi divennero stabilmente repubblicani. Questa la storia, in due parole.
E quella storia vista oggi ( come sempre ) spiega bene quello che è accaduto oggi. Anzi è, volendo, una lettura profetica degli ultimi otto anni. Da Obama a Trump.
C ‘è in All the Way anche tutta House of Cards, senza la fiction. Ci sono i repertori. Con Wallace il razzista democratico. E la feroce guerra dei rappresentati del popolo di pelle bianca all’integrazione. Tutta roba accaduta una sessantina di anni fa, cari miei. Ieri, oggi e domani.

Comments are closed.