Belli capelli

26 dic

Ho riletto il vecchio pezzo di Malcom Gladwell sul sito del New Yorker che racconta dell’industria della tinta dei capelli.
Nei titoli di coda dei programmi televisivi compare sempre ( beh, spesso ) il colorista, che non è quello che ci regala la tv a colori. Michelle Obama ha il suo personal colorist. E cosi’ tanti, molti, signore/i.
Il mio vicino di casa questo fa di mestiere. Proprio ieri abbiamo dissertato della mutazione dei colori delle signore dell’Upper East Side di New York negli anni. Dal turchese-azzurro degli anni 60, al rosso-rame degli anni 70, al nero corvino degli anni 80 e poi naturalmente abbiamo amabilmente ricordato l’imbiondamento unisex, attraverso i decenni, che è una costante che attraversa i trend.
Oggi le ladies portano l’argento delle modelle  di Eileen Fisher. Il mio vicino colorista si è specializzato in un silver-young che gli frutta una bella lista d’attesa. Cosi’, tanto per sapere.

Comments are closed.