Domenica bestiale

13 feb

A parte lo sport (sono andato nel pomeriggio a vedere i Knicks vincere finalmente una partita) la domenica sera è televisione.
Il resto della settimana è variabile ma la domenica ci sono le serie di HBO e Showtime che vedo old style, quando posso. All’ora della messa in onda originale.
Finita domenica scorsa la stagione di The Affair, tornato grande, rimane Homeland. E poi è partita la sesta e ultima serie di Girls. Che potrebbe mancarmi, dopo averne detto tutto il bene e poi il male possibile.

Ma poi serata Grammy. L’ha aperta sulla CBS 60 Minutes con interviste a Beyonce ( 9 nominations) Adele e Bruno Mars.
Non ci sono Kanye West, Frank Ocean, Drake e Justin Bieber nonostante le nominations perche’ dicono che i Grammys non fotografano piu’ la realta’ della musica. Ce l’hanno con l’industria discografica che ormai si declina in modi che vanno oltre il formato del prodotto. Ma con tutti i problemi che abbiamo con Trump veramente non ce ne puo’ fregare di meno.
Molti rimandi a Trump infatti. Katy Perry la piu’ esplicita.
Dopo Beyoncé con pancia e un’esibizione celestiale ho mollato. I gemelli di Beyoncé si annunciano novelli Buddha.
E cosi’ sono andato su John Oliver che e’ ripartito anche lui su HBO. Sempre di Trump si parla e non ne possiamo fare a meno. Ormai è come sniffare colla.

Comments are closed.