Ma Trump sta bene ?

17 feb

The New York Times si chiede oggi se “Is It Time to Call Trump Mentally Ill?”
La conferenza stampa di ieri ( 77 minuti ) ha generato dubbi in alcuni sulla salute mentale del presidente. Facile manna per i comici ma fonte di preoccupazione per chi ci trova sempre meno da ridere.
Il pezzo del New York Times è scritto da uno psichiatra. Ci dice che una diagnosi dell’eventuale paziente senza il suo consenso è evidentemente impossibile, ecc.
Il professor Friedman (autore dell’articolo) aggiunge che 18 dei primi 37 presidenti degli Stati Uniti soffrivano di qualche disturbo “mentale”. Forse come me e alcuni di voi.
La verita’ è che non riusciamo a spostarci di un millimetro dalla ormai celebre sintetica definizione data da Hillary dei sostenitori di Trump (“basket of deplorables”). E quindi continueremo a non capire perche’ ha vinto.
La conferenza stampa di ieri è stata un contenitore di inesattezze e queste vanno denunciate.
Ma in realta’ siamo ancora scioccati dall’abbandono della retorica obamiana e soffriamo lo scarno vocabolario e lo scarso rispetto per la verita’ di Trump.
In questo ci potrebbero aiutare il professore Friedman e altri specialisti a superare il difficile momento.
Ma dire che Trump è pazzerello (e quindi sottendere come ha fatto Hillary che lo siano anche i suoi elettori) è roba da pazzi.

Comments are closed.