New York, mostre. Gigantismo e minimalismo

31 mar

Che ci stai a fare a New York se non ti prendi del tempo per fare due passi dentro musei, gallerie che sono contenitori in cui l’incrocio tra privato, filantropia, volume di biglietti staccati non ha eguali al mondo  ?
E allora ecco l’affollata anteprima della “Age of Empires” al Metropolitan, arte cinese, che apre lunedi prossimo. Le statue di terracotta che non avevo mai visto, se non in fotografia.
Prima di andare al Met avevo letto Vanity Fair, che non c’entra con la mostra ma con il gigantismo che ha messo in crisi il grande onnicomprensivo museo americano.

img_4146

Poi ho girato a lungo, in incredibile solitudine, nel National Arts Club di Gramercy Park, dove è stata da poco aperta una mostra dei fotografi della Magnum con immagini di New York dal 1947 al 1960. Se questa raccolta di meravigliose fotografie fosse al Met o al MOMA ci sarebbe la fila fuori. Alcune foto mai viste, altre notissime.
Una sconsolata giovane curatrice mi ha detto all’uscita di non capire perche’ le sale fossero deserte. La colpa è di Instagram, le ho detto a casaccio.

img_4170
img_4174

Comments are closed.