Aereocomiche

26 ago

Tornato a Roma, al lavoro.
Ieri andata e ritorno a Palermo. Andata, Alitalia. Ritorno, Ryanair.
La sera sono uscito rintronato dal volo Hellzapoppin’ di Ryanair.
Assistenti di volo imbonitori non hanno smesso di parlare un attimo, anzi un “attimino”, come spesso dicevano. Vendevano cibo e bevande e questo vabbe’. “Abbiniamo un panino, signora ?” ( al caffè ).
Insieme a campioni, credo di profumi, a resti di euro che vagavano, a biglietti di gratta e vinci.
Senza un “attimino” di sosta la tentata vendita vietava riposo, lettura ma mi ha regalato un paio di compagni di viaggio che hanno cominciato ad inanellare battute come fossero il maestro Osho de Roma.
Alla fine comunque, nei comodi sedili, le gambe non in bocca come sul volo Alitalia.

Comments are closed.