WACO, la miniserie del nuovo canale Paramount. Deludente. Peccato

26 gen

La storia è un buco nelle maglie larghe della giovane America. Conosciamo quasi tutto di Waco.
L’assedio del governo federale (con carri armati) di 51 giorni, nel 1993, alla setta armata di Koresh nel Texas si concluse con 75 morti (bambini compresi).
La ribellione a Washington e l’orgoglio nazionale, una dialettica che corre dentro le vene di questo paese. Nel caso di Waco, la formazione di una comunit√† che decide di vivere con regole proprie si intreccio’ a letture bibliche fondamentaliste, al culto della personalit√† (il leader David Koresh).
Tanto materiale per una attesa mini serie in sei puntate sul nuovo canale Paramount che ha preso il posto del vecchio Spike. Sotto l’ombrello di Viacom, cambia obiettivi il network di canali ((BET, Comedy Central, MTV, Nickelodeon, Nick Jr.e ora Paramount).
Anche un cast importante, con il protagonista (Taylor Kitsch) che oltre dieci anni fa era in Friday Night Lights, una delle cinque serie tv piu’ belle di sempre. Prima che si parlasse (solo) di serie tv.
Buon ascolto ma non ci siamo. Televisione scritta male e girata peggio, d’accordo con VICE.
Sembra di tornare alla televisione antica, che non conosceva le sottotrame, che raccontava come in una soap quotidiana, senza sviluppare nessuno dei caratteri, farceli conoscere, capire. Meglio tornare ai libri su Waco. Nell’epoca in cui diciamo fino alla noia che le serie tv sono la nuova letteratura.

Comments are closed.