Chi e’ americano ?

18 lug

Sono per qualche giorno a New York.
Apro la tv sui telegiornali delle 6 del mattino e trovo che….molto di quello che ho letto in Italia dell’ultimo Trump contro le quattro giovani democratiche (di colore) non racconta quello che sta realmente accadendo da queste parti.
Trump ha fatto partire la sua nuova campagna elettorale con un comizio in North Carolina.
I presenti lo hanno interrotto piĆ¹ volte gridando “Send her back”, rimandala o rimandiamola a casa.
Lei sarebbe Ilhan Omar, eletta nel 2019, nata in Somalia e naturalizzata americana. Accusata di essere simpatizzante di Al-Quaeda.
Le altre tre deputate della banda delle quattro sono nate in America.
Circa 700.000 nuovi americani ogni anno prestano giuramento e ottengono un nuovo passaporto. Come ho fatto io. Non possiamo diventare presidente degli Stati Uniti ma per il resto uguali agli altri, di tutti i colori e paesi del mondo. Tutti qua arrivano da un altrove.
E’ sempre stata la ricchezza del paese. Se togli gli ingegneri di origine asiatica dalla Silicon Valley torniamo al pallottoliere, ecc.
E’ vietato dalla legge discriminare sulla base della provenienza del lavoratore con regolare permesso di lavoro, residenza, carta verde e cittadinanza.
Il nuovo canto elettorale con cui dovremo confrontarci in queste elezioni sara’ quindi questo “rimandiamo la deputata Omar in Somalia” dopo quello che voleva la Clinton in prigione ?
L’America bianca chiamata a raccolta da Trump si sta stringendo demograficamente come ricordava stamattina Mike Allen di Axios.
Come mettere una camicia bianca in lavatrice a 100 gradi con altre colorate.
Eviterei paragoni con situazioni italiane. Non c’entrano niente. Sarebbe utile conoscere la storia americana e basta.

img_6451
img_6454

Comments are closed.