Non respiro

29 Mag

Negli ultimi tre mesi abbiamo misurato il nostro respiro. Qualcuno di noi ha acquistato un saturimetro, piccolo oggetto di cui non conoscevamo l’esistenza.
Abbiamo letto quello che accade a chi è stato ricoverato in una terapia intensiva.
Abbiamo fatto scale, evitando ascensori. Abbiamo tirato il fiato ad ogni piano. Abbiamo visto tanti correre nelle città deserte ed è stata la prima volta, in molti casi, che li abbiamo notati. Avevano fiato da vendere.

I decessi dei neri per il virus, in America, sono tre volte più di quelli dei bianchi.
Poi arriva Minneapolis. Il poliziotto bianco (ora formalmente accusato dal procuratore di stato, dopo essere stato licenziato) soffoca l’uomo di colore che dice “non respiro”, prima di morire.
Altri poliziotti senza mascherina sono in uno dei video che circola. C’è un movimento di pericolosi idioti NO MASK in America con radici nella storia.

Caro, meraviglioso Liam, con la pelle nera, che hai solo un anno e mezzo e vivi a Brooklyn, ti auguro di crescere in un paese in cui respirare libero.

Comments are closed.