THANK YOU FOR SMOKING

25 Ott

Clamoroso ad della campagna di Herman Cain di cui parlano in apertura tutti i telegiornali questa mattina in America.
Geniale o suicida.

http://youtu.be/iefi-7qXpzk

Chi parla e’ il capo della campagna di Cain, Mark Block , che ci dice cosa sta fumando nella sua campagna elettorale. E alla fine dei 30 secondi, prima che appaia il faccione di Cain , si accende una sigaretta. E cosi’ rispunta fuori, da una nuvoletta di fumo , il passato di lobbista di Cain per l’associazione dei ristoranti americani in favore della liberta’ di fumo. C’e’ anche un mistero che circonda lo spot. Si e’ creduto fosse un falso tanto e’ politicamente scorretto ( in America ). Era stato rimosso dal canale you tube di Cain e non sembra apparire tra i suoi video ufficiali della campagna. Ma ora e’ virale non solo sul web ma in televisione.
Il fumo, negli Stati Uniti , e’ ormai il vero tabu’ . Non il sesso. Chi lo pratica e’ trattato come un tossico. E’ scontro di giganti tra le grandi corporations del tabacco e i governi delle citta’ ( New York e il sindaco Bloomberg , per esempio ) per segregare i “coatti” che si accendono sigarette e costringere cosi’ i fumatori a consumare , vergognadosi , il vizietto. Herman Cain e il capo della sua campagna aspirano aria di successo insperato in questi giorni e se ne fregano dei tabu’. Anche perche’ , forse, hanno altri scopi che non entrare nella Casa Bianca.

Comments are closed.