Una tragedia americana

31 ott

60 MINUTES ( CBS ) e’ tornato sull’affare Madoff , sulla famiglia Madoff. Dopo il libro della moglie di Mark , il figlio suicida di Bernie , ora e ‘ in uscita quello di Ruth , la moglie di Bernie , scritto insieme all’altro figlio , Andrew.
Alla sua stagione numero 44 , 60 MINUTES e’ sempre il primo luogo in cui si approfondisce , si analizza la notizia ( esclusiva ) della settimana. E nonostante sia un settimanale , appunto , tutti gli altri vengono dopo.
Ci sono stati suicidi tra le vittime della piu’ grande frode finanziaria della storia. Oltre Mark Madoff che , dice il fratello Andrew , e’ vittima anche lui. E certamente lo e’. Secondo Ruth , che ha parlato in televisione per la prima volta , Mark disse che nessuno voleva ascoltare la verita’ e che la vergogna lo divorava.
Ruth e il figlio Andrew sostengono di essere stati completamente all’oscuro di tutto quello che Bernie combinava. Le vittime di Madoff non ci credono. E Morley Safer ( 80 anni ) di 60 Minutes chiede questo per tutta l’intervista, riformulando la domanda in modi diversi.
Mark accusava la madre di avere conservato il rapporto con Bernie in carcere e si isolo’. Dopo la morte del figlio, Ruth ha chiuso con Bernie e dice di non essere piu’ andata a trovarlo e non avergli piu’ scritto. Questa rottura l’ha riavvicinata all’altro figlio Andrew che rimproverava alla madre di avere tenuto in piedi il rapporto con il padre.
A Ruth il tribunale fallimentare ha lasciato due milioni e 500mila dollari, briciole della fortuna antica ma pur sempre un pezzo di pane. Safer lo dice a Ruth che ora vive nel sud della Florida.
Nelle tragedie americane a questo punto si avviano le pratiche di divorzio. Ma questa non e’ una tragedia americana qualsiasi. Ruth chiude la connversazione dicendo, con un sorriso , che non vede la necessita’ di divorziare.






Comments are closed.