Search results: al smith beneficenza

La politica che ride di se stessa. In America

21 ott

All’annuale evento, cena di beneficenza della Al Smith Foundation, quest’anno il battutista è stato Paul Ryan, repubblicano, cattolico, Speaker della House of Representatives. Preso di mira Trump.
Come da tradizione, in America, chi fa politica si fa scrivere battute da autori televisivi. Imparate fregnoni.

COMEDY CENTRAL Elections. Romney e Obama stand up comedians. Cose che succedono nella lontana America

19 ott

Come ogni quattro anni i due candidati alla Casa Bianca leggono un pezzo comico alla cena di gala al Waldorf Astoria nel corso della cena di beneficenza organizzata dalla Chiesa cattolica. L’occasione simile piu’ nota e’ la correspondent’s dinner. Le televisioni all news hanno dato in diretta i due numeri di Romney e Obama. Raccolti cinque milioni tra i presenti, la New York che conta, finanza e finanza. L’evento si celebra ogni anno dal 1946 ( ogni quattro ospita i candidati ) in onore di Al Smith ( democratico ) il primo cattolico che provo’ ad entrare nella Casa Bianca ma fu sconfitto da Hoover nel 1928.
I copioni sono appaltati a battutisti di mestiere e il risultato e’ stato migliore per Romney, a mio parere. Ma Obama ha piu’ naturalezza e mestiere nel porgere le spiritosaggini.
Nessuna delle battute e’ stata buona pero’ come quella autoironica di Bush in passato ( “This is an impressive crowd: the Have’s and Have-more’s. Some people call you the elites. I call you my base” ).
Obama in giornata era stato a registrare Jon Stewart che ho visto in onda mentre Letterman ha mandato una replica del suo incontro con il presidente.
Noi siamo abituati a Crozza che e ai politici di turno che subiscono piu’ o meno imbarazzati. Teniamo ben separate le categorie del comico e del serio. Perche’ da noi la politica e’ una cosa seria, appunto ( battuta ). In America non c’e’ un Beppe Grillo ( non e’ una battuta ).

http://youtu.be/mCVX_iFJ_8k

http://youtu.be/Kv1EviiyJJ8